5 Cose Che... #7 - 5 Libri Che Pensavo di Non Leggere Mai

5 Cose Che... - 5 Libri Che Pensavo di Non Leggere Mai

Ed eccoci arrivati al termine di un'altra settimana (e di un altro mese... il tempo passa così in fretta!)

Oggi, per la rubrica 5 Cose Che... ci viene proposto un tema piuttosto interessante: cinque libri che non avremmo mai pensato di leggere.

Ora, ci sono tanti motivi per cui una lettura può sembrarci poco plausibile: può essere un genere o un autore che non ci attira, oppure al contrario un libro che abbiamo sperato di leggere per anni ma che si è sempre dimostrato introvabile...

Qui su I Ritrovati abbiamo scelto queste cinque opere:


1 - L'amica geniale (e seguiti), di Elena Ferrante

5 Cose Che... - 5 Libri Che Pensavo di Non Leggere Mai: L'amica geniale, di Elena Ferrante

Ok, lo ammettiamo: quando tutti parlano di un libro, per reazione cerchiamo di non saperne niente; però di tanto in tanto la curiosità di leggerne almeno qualche riga si fa sentire (se non altro per farne una critica fondata, checché ne dica qualcuno), e quindi ci lasciamo tentare, come in questo caso.

Alla fine della fiera, ci siamo trovati davanti a una storia onesta, niente di super-incredibile, ma di sicuro decoroso e scorrevole.


2 - Cime Tempestose, di Emily Brontë

5 Cose Che... - 5 Libri Che Pensavo di Non Leggere Mai: Cime Tempestose, di Emily Brontë

Tipico drammone, che soprattutto al lettore uomo in genere dice poco o niente: ma quando a scuola te lo impongono...

L'autrice avrà anche fatto scalpore ai suoi tempi, con la necrofilia di Heathcliff eccetera, ma ora come ora a spiccare è piuttosto la str...aggine pressoché equamente suddivisa fra i personaggi principali.


3 - Non temerò alcun male, di Robert A. Heinlein

5 Cose Che... - 5 Libri Che Pensavo di Non Leggere Mai: Non temerò alcun male, di Robert Heinlein

Ecco, nemmeno la Fantascienza anni '70 ci ha mai attirato granché, qui in "redazione"... ma questa storia, per quanto improbabile, ha una sua originalità, soprattutto se teniamo conto dell'epoca in cui è stata scritta.

Soltanto, tenete questo libro alla larga da Sentinelle in Piedi e guerrieri anti-gender!


4 - Un gioco da ragazze di Andrea Cotti

5 Cose Che... - 5 Libri Che Pensavo di Non Leggere Mai: Un gioco da ragazze, di Andrea Cotti

Come già accennato giorni fa, questo libro è stata una lettura... incredibile.

Seriamente, è curioso che una Casa Editrice di così alto livello (mooolto alto) abbia pubblicato una "cosa" del genere.

E non aggiungiamo altro.


5 - Christiane F. - Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino, di Christiane Vera Felscherinow

5 Cose Che... - 5 Libri Che Pensavo di Non Leggere Mai: Christiane F. - Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino, di Christiane Vera Felscherinow

Complici alcuni brani sull'antologia letti alle Medie e alle Superiori, ci volevamo mettere tutti su le mani, ma per diverso tempo è sembrato quasi impossibile...

...poi qualche anno fa siamo riusciti a reperire la traduzione italiana: e siamo stati ripagati della lunga attesa.

Una storia forte, diretta: e ancora paurosamente attuale.


Insomma, o per caso, o per obbligo, o come esito di una lunga ricerca, queste sono state le nostre letture "improbabili".

Voi, invece, quali libri avete letto contro ogni aspettativa? Vi sono piaciuti? A presto!    

Commenti

  1. Oddio, non mi viene in mente nulla... tranne Il Manoscritto trovato a Saragozza, cercato per eoni dopo averne sentito parlare, trovato a Pescara in una libreria scrausa... :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mondo editoriale è strano: tutti lì a pubblicare le solite quattro robe, quando in giro ci sono tanti libri interessanti in attesa di una ristampa...

      Elimina
  2. È difficile che io legga qualcosa che non mi ispira o che non "sento" nelle mie corde. Però mi è capitato di rimanere sorpresa leggendo Murakami e il suo Norwegian Wood. Non era un autore che mi prendeva eppure è stato una piacevole seppur "angosciante" sorpresa!
    I libri del post li ho letti tutti ad esclusione del terzo e quarto. Hai ragione Cristiana F. ancora oggi è attualissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse c'è il momento giusto per ogni libro... e il libro giusto per ogni momento :)

      Elimina

Posta un commento